CFP: Shaping the World: Philosophy, Science and Technology as Forms of Knowledge

Submission deadline: August 15, 2022

Conference date(s):
October 5, 2022 - October 7, 2022

Go to the conference's page

Conference Venue:

Mechane Lab, Dipartimento di Studi Umanistici, Università Degli Studi Di Napoli Federico II
Napoli, Italy

Topic areas

Details

The Mechane Lab (Laboratory of Philosophy of Technology) is pleased to announce the international conference:“Shaping the World: Philosophy, Science and Technology as Forms of Knowledge”, in Naples (University Federico II) 6-8 October 2022.

What is knowledge? This question, which has enlivened reflection on philosophy and science for centuries, is at the core of Shaping the World.

The concept of knowledge must be addressed broadly and involve the multifaceted epistemological, historical, theoretical and material layers that underlie its definition. The relationship between philosophy, science and technology will be at the basis of our work and it will be seen as the condition of possibility moulding reality.

Nevertheless, the dialogue between science and philosophy is mainly the dialogue between scientists and philosophers; it seems to us, in this respect, that the issue is the lack of shared vocabulary. Accordingly, creating this will be one of the main objectives of Shaping the World.

That said, we list five topics that have inspired us and represent a point of reference for early-stage researchers or doctoral students who are interested in partaking in the conference by submitting their proposals:

  1. Genealogy of Science: the rise of philosophy and science in ancient thought;
  2. History and Philosophy of Technology: the influence of téchne (technology) on the rise of science, to be studied either from a historical (e.g. as regards the genealogy of tools or machines) or a philosophical standpoint (e.g. concerning the relationship between technology and scientific knowledge, ethics and technology);
  3. Algorithms and Big Data: epistemological and ethical issues emerging from the usage of big data and algorithms;
  4. History and Philosophy of Science: questions concerning the conception and nature of space and time in physics (e.g. as regards relativity theory, quantum gravity), in mathematics (e.g. history of geometry, non-commutative geometries) and in neuroscience; by the same token, questions concerning the definition of knowledge (also with respect to the philosophy of mind and neuroscience);
  5. Cosmology and Philosophy: concepts which make possible the reflection on the origin of the universe (both from a scientific and philosophical standpoint).

Abstracts will be subject to blind peer review and must not exceed 500 words. Proposals (in Word format) must be e-mailed to this address: [email protected] The deadline for submissions is 15 August 2022. Early notification of acceptance is foreseen by 30 August 2022. Presentations of selected scholars will last about 35 minutes (25 minutes for the talk plus 10 minutes for the debate). The official languages are English and Italian, but speakers can also present in German.

Versione in italiano

Dal 6 all’8 Ottobre 2022, il laboratorio di Filosofia della Tecnica “Mechane Lab” dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, organizza il convegno: “Shaping the World: Philosophy, Science and Technology as Forms of Knowledge”.

Che cos’è la conoscenza? Questa domanda, che ha animato nei secoli la riflessione su scienza e filosofia, è al centro di Shaping the World.

Il concetto di conoscenza andrà declinato in senso ampio e includerà le diverse sfaccettature epistemologiche e storiche, teoriche e materiali che ne presuppongono la definizione. I rapporti fra filosofia, scienza e tecnica saranno quindi alla base dei lavori e andranno intese come condizioni di possibilità che danno una forma oggettiva alla realtà.

D’altra parte, il dialogo fra scienza e filosofia è innanzitutto il dialogo fra scienziati e filosofi e ci sembra che il problema più difficile da affrontare a riguardo sia la mancanza di un vocabolario condiviso. La creazione di quest’ultimo sarà pertanto uno degli obiettivi di Shaping the World.

Tenendo presente questo, si elencano i cinque macro-temi che ci hanno ispirato e che costituiranno le aree d’interesse per la presentazione di abstract da parte di giovani ricercatori o dottorandi interessati al convegno:

1)     Genealogia della scienza: la nascita della filosofia e della scienza nel pensiero antico.

2)     Storia e filosofia della tecnica: il contributo della tecnica alla nascita della scienza, da declinarsi sia sul piano storico (ad es. affrontando la questione della genealogia degli strumenti, della storia delle macchine), sia su quello filosofico (ad es. occupandosi del rapporto fra tecnologia e conoscenza scientifica, tecnologia ed etica).

3)     Algoritmi e big data: i problemi (epistemologici ed etici) sollevati dall’utilizzo dei big data e dalla definizione del concetto di algoritmo.

4)     Storia e filosofia della scienza: in particolare, questioni legate alla concezione dello spazio e del tempo nella fisica (ad es. teoria della relatività, gravità quantistica), nella matematica (ad es. storia della geometria, geometrie non commutative) e nelle neuroscienze; problemi legati alla definizione di conoscenza (anche in chiave di filosofia della mente e delle neuroscienze).

5)     Cosmologia e filosofia: quali concetti rendono possibile la riflessione sull’origine dell’universo dal punto di vista scientifico e filosofico.

Gli abstract inviati saranno sottoposti a blind peer-review. La lunghezza degli abstract non dovrà superare le 500 parole. Le proposte (in formato word) devono essere inviate al seguente indirizzo: [email protected] Il termine per la presentazione degli abstract è fissato per il 15 agosto 2022, la notifica della avvenuta selezione è fissata per il 30 agosto 2022. Le presentazioni dei ricercatori selezionati dureranno c.ca 35 minuti in totale (25 minuti più 10 di discussione). Le lingue ufficiali della conferenza saranno l’inglese e l’italiano, ma i relatori possono presentare i loro interventi anche in tedesco.

Organizers: Nicola Russo, Luigi Laino

Keynote speakers (in progress): Daniele Oriti (Ludwig-Maximilians Universität, Sommerfeld Center for Theoretical Physics, München); Giovanni Covone (Università Federico II).

Supporting material

Add supporting material (slides, programs, etc.)